Lug 24

Legenda dei termini utilizzati nel DMR

  • DMR Digital Mobile Radio. I Radioamatori americani cominciano nel 2009 ad usare questo sistema con apparati Motorola della prima serie (DMR I)
  • MotoTRBO apparati Motorola DMR di seconda generazione apparsi sul mercato dal 2012
  • DMR-Marc Digital Mobile Radio – Motorola Amateur Radio Club. Associazione di Radioamatori che in quegli anni iniziò ad utilizzare radio e ripetitori Motorola
  • TDMA Time Division Multiple access, letteralmente “accesso multiplo a divisione di tempo” è una tecnica di multiplazione numerica in cui la condivisione del canale è realizzata mediante ripartizione del tempo di accesso allo stesso da parte degli utenti.E’ la tecnica di accesso usata dal DMR.

FTDMA TDMA

  • FDMA Frequency Division Multiple Access, letteralmente “accesso multiplo a divisione di frequenza”, E’ una tecnica di accesso a un canale di trasmissione contemporaneamente da parte di più sorgenti di informazione, La banda di frequenza disponibile del canale di trasmissione (12,5 KHz) viene divisa in un numero di sottobande (sottocanali) che occupano una banda di frequenza più piccola (6,25 KHz). A ognuno di questi sottocanali è assegnato una delle sorgenti di informazione, che lo utilizzerà per trasmettere l’informazione . E’ la tecnica di accesso usata da Fusion e D-Star
  • FEC algoritmo per la correzione degli errori presenti nei pacchetti voce/dati trasportati da TDMA e anche FDMA
  • Hytera nuova rete denominata DMR Plus nata a partire dal 2014. Poichè Hytera ha reso pubblici i codici di comunicazione delle prese Ethernet dei propri apparati, i Radioamatori hanno potuto sviluppare una propria rete indipendente.
  • Brandmeister rete basata su software realizzato nel 2014 da un Radioamatore russo con l ‘intento di riunire le due reti esistenti DMR e DMR Plus.
  • DMR Italia Rete DMR-Marc italiana.
  • TG Talk Group, gruppi di chiamata
  • Time Slot Canali utilizzabili contemporaneamente sulla stessa frequenza. (2 nel DMR Tier II)
  • ID DMR codice numerico di 7 cifre dove le prime 3 indicano la nazione di appartenenza (222 per l’Italia), la quarta indica la zona di appartenenza (1,2,3 fino a 9 in base alla propria zona di residenza) e le ultime 3 indicano l’ordine cronologico di iscrizione al database.. Si può richiedere gratuitamente qui: https://register.ham-digital.org/
  • Talk Around modalità che pone la radio in simplex sulla frequenza di uscita del ripetitore.
  • Tier 1 apparati DMR destinati alla sola comunicazione diretta tra loro, quindi non funzionano con i ripetitori e hanno solo uno slot.
  • Tier 2 apparati DMR con 2 slot e che prevedono l’ uso di ripetitori.
  • Tier 3 radio evolute per traffico trunking con canale di controllo per condividere i canali.
  • Codice colore Assimilabile al subtono delle radio analogiche. In ambito radioamatoriale di solito è 1.
  • Codeplug File di configurazione da caricare sulla radio tramite il software di programmazione CPS ((Customer Programming Software)