Archivio Tag: om

Lug 24

Legenda dei termini utilizzati nel DMR

DMR Digital Mobile Radio. I Radioamatori americani cominciano nel 2009 ad usare questo sistema con apparati Motorola della prima serie (DMR I) MotoTRBO apparati Motorola DMR di seconda generazione apparsi sul mercato dal 2012 DMR-Marc Digital Mobile Radio – Motorola Amateur Radio Club. Associazione di Radioamatori che in quegli anni iniziò ad utilizzare radio e ripetitori Motorola TDMA Time …

Continua a leggere »

Lug 21

La propagazione delle onde radio

Le onde elettromagnetiche prodotte dal generatore vengono irradiate dall’antenna nello spazio circostante e si propagano, ovvero si muovono da una parte all’altra con velocità finita, pari nel vuoto a circa 300000 Km/s. Aumentando la distanza dalla sorgente l’onda distribuisce la sua energia su una superficie sempre maggiore, diminuisce quindi di intensità, viene inoltre attenuata dalle particelle presenti …

Continua a leggere »

Lug 20

Elettrosmog

Con il termine elettrosmog si designa il presunto inquinamento elettromagnetico da radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti, quali quelle prodotte da emittenti radiofoniche, cavi elettrici percorsi da correnti alternate di forte intensità (come gli elettrodotti della rete di distribuzione), reti per telefonia cellulare, e dagli stessi telefoni cellulari. I Radioamatori e l’inquinamento elettromagnetico Dato che i Radioamatori hanno a …

Continua a leggere »

Lug 19

Codice RST

Durante un QSO (conversazione tra radioamatori) risulta utile poter esprimere in modo chiaro e semplice la qualità della comunicazione (intesa come intelligibilità ovvero la possibilità di intendere le frasi ascoltate senza difficoltà di comprensione o equivoco) come anche l’intensità del segnale radio ricevuto. Per tale scopo, nel 1934, fù inventata una codifica che riportasse la …

Continua a leggere »

Lug 08

ATV – Amateur TeleVision

Il modo ATV,  Amateur TeleVision, riguarda la trasmissione di vere e proprie immagini televisive, complete di audio. Il segnale viene modulato secondo lo stesso schema utilizzato dalle trasmissioni televisive via satellite di tipo analogico (ormai soppiantate da quelle digitali): video in FM ed audio su sottoportanti, anch’esse in FM. La larghezza di banda necessaria ad un …

Continua a leggere »

Lug 07

PROPAGAZIONE DELLE ONDE ELETTROMAGNETICHE

L’attività di radioamatore è molto influenzata dalla propagazione delle onde radio. Questo avviene soprattutto sulle bande denominate HF  che si estendono da 1.8 Mhz fino ai 30 Mhz ed anche oltre. In particolari periodi dell’anno anche le frequenze superiori possono essere riflesse fino a diverse centinaia o migliaia di chilometri permettendo collegamenti internazionali altrimenti impossibili. …

Continua a leggere »

Lug 06

EchoLink cos’è e come funziona

Anzitutto la premessa: il radioamatore è sperimentatore, è progressista, è curioso. Non si deve perciò fossilizzare sulle concezioni storiche della radio e del collegamento radio rifiutando ogni aspetto e ogni variazione proposta dalla tecnologia moderna. Come telegrafista, io per primo concordo che occorre salvaguardare i valori del collegamento radio il più possibile realizzato con mezzi …

Continua a leggere »

Post precedenti «